>

Come recuperare dati persi su un disco o una memoria SD, microSD – EaseUS Data Recovery Wizard

Cancellare accidentalmente i propri dati e svuotare il cestino,può capitare a tutti ecco perchè ognuno di noi si è posto almeno una volta la classica domanda ” come faccio a recuperare i dati persi sul mio Hard disk ? ”

Il problema dei dati persi si presenta anche per una parziale rottura della nostra memoria ( hard disk, scheda SD o MicroSD ), per la decisione di una formattazione “troppo rapida” o a causa di un software ( malware, virus o altro ) che sia passato sopra i nostri files senza chiedere la nostra autorizzazione.

Ecco quindi che la domanda sorge spontanea :

Come faccio a recuperare i miei dati cancellati ?!?

Uno degli strumenti migliori che possiamo provare ad utilizzare ( con una elevatissima probabilità di recuperare i dati ) è EaseUS Data Recovery disponibile per Windows, MAC, IOS ed Android…
praticamente per tutti i sistemi più utilizzati abbiamo il nostro tool di recupero dati cancellati.

Per quali dati è possibile tentare il recupero ?!?

Possiamo recuperare dati cancellati per :

  • Cancellazione e svuotamento del cestino
  • Formattazione della memoria ( HD o altra )
  • Difetto hardware della memoria
  • Virus, Malware o Software
  • Crash del sistema con conseguente perdita dei settori non aggiornati
  • Errore umano

La prima cosa che dobbiamo fare per tentare il recupero dei nostri dati è scaricare la versione GRATUITA di EaseUS Recovery Wizard prelevabile da qui

Ovviamente dovremo scegliere la versione che si adatta al nostro dispositivo ( Smartphone o Computer ) ed al nostro sistema ( Windows, MAC, Android, IOS ).

Una volta scaricato ed installato sarà simile su tutte le piattaforme e non dovremo fare altro che :

  • Collegare l’unità sulla quale tentare il recupero ( quindi un Hard disk se esterno, una scheda di memoria etc )
  • Avviare EaseUS Data Recovery

Come utilizzare EaseUS Data Recovery

Appena lanciata la Applicazione, questa effettuerà la ricerca di eventuali aggiornamenti e successivamente la lettura di tutte le memorie connesse al dispositivo… anche eventuali memorie che hanno perso la formattazione…

ne sceglieremo una ( 1 )  e faremo click su Scansione ( 2 )

Il programma effettuerà prima un tentativo rapido di ricerca dei dati cancellati presenti sulla memoria ( disco o scheda ) impiegando pochi secondi…
subito dopo una scansione profonda ( può impiegare anche ore in funzione della grandezza della memoria e della potenza di calcolo del dispositivo ).

In entrambi i casi sulla sinistra saranno mostrate le cartelle trovate e sulla destra, se ne selezioniamo una o più, gli eventuali files e cartelle in esse contenuti.

Non ci resterà che scegliere quali files e cartelle desideriamo recuperare e premere su Recupera indicando dove salvare i files recuperati

In genere è bene indicare come posizione di salvataggio una che si trovi su una memoria diversa da quella che stiamo leggendo per il recupero.

A  tutto il resto penserà EaseUS Data Recovery con risultati, vi garantisco, davvero straordinari per le aspettative del caso.

Vi ricordo che la versione FREE vi consente un recupero di soli 2 giga di files ( spesso sufficienti )… ma qualora vi servisse la versione PRO, i circa 60 euro richiesti sono davero poca cosa rispetto al servizio che riceviamo.

Per correttezza voglio specificare che , sebbene questo non sia un articolo sponsorizzato ( non ho ricevuto alcun compenso ) per il test ho ricevuto una chiave di attivazione della versione PRO.

Vi prego di credermi se vi dico che si tratta di un software che da TANTE SODDISFAZIONI.

>Per dubbi o suggerimenti…ci scriviamo nei commenti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rispondiamo a tuttilascia un commento per ricevere dettagli o inviaci una email per proporre la stesura di nuove guide.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: