>
Rispondiamo a tuttilascia un commento per ricevere dettagli o inviaci una email per proporre la stesura di nuove guide.

Rossi Marquez – L’analisi dei tempi – Chi ha ragione?

Siamo tutti a conoscenza del fenomeno mediatico del momento, il caso Rossi – Marquez che è iniziato con le dichiariazioni in conferenza stampa del pilota italiano, ma ancor prima con le gare di Assen e Argentina e si è concluso con il discussissimo incidente di domenica scorsa in Malesia, costato a Valentino la partenza dall’ultima casella nel gran premio finale di Valencia e forse il titolo mondiale.

Guardando le immagini e ascoltando le dichiarazioni dei due piloti,numerosi giornali, televisioni, personaggi pubblici ecc…  si sono schierati dall’una o dall’altra parte o sono rimasti imparziali, ma esprimendo le rispettive opionioni sull’accaduto e attribuendo le conseguenti colpe in percentuale sia all’italiano che allo spagnolo.

Ciò di cui Rossi accusava Marquez, dopo il gran premio di Philip Island, è che il pilota Catalano, per questioni personali dovute alle bagarre nei due gran premi di Argentina e Olanda, stesse facendo di tutto per non fargli vincere il titolo mondiale , interferndo nella lotta tra lui e Lorenzo.
Marquez avrebbe lasciato passare lo spagnolo in lizza per il titolo nonstante avesse la possibilità di stargli davanti fin dall’inizio e avrebbe invece infastidito Valentino per gran parte di gara, che girava sugli stessi tempi del compagno, per fargli perdere terreno e permettere ad Jorge di recuperare punti nella classifica mondiale.

Le dichiariazioni del Pesarese,effettivamente, sono sostenute dai tempi ufficiali della gara, dai quali è possibile rilevare che Marquez avesse un passo decisamente più forte nei giri in cui si trovava alle spalle dell’italiano, e che rallentasse una volta superatolo per fare cosi da “tappo” e permettere la fuga di Lorenzo.

Tutti i commenti sono moderati ma rispondiamo a tutti - Vi ricordo che se volete fare pubblicità ai vostri servizi/prodotti dovete prima contattarci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: