Attivate i JavaScript - GRAZIE
Please enable / Bitte aktiviere JavaScript!
Veuillez activer / Por favor activa el Javascript![ ? ]

Come migliorare il WiFi scegliendo il giusto canale di trasmissione – Qual è il canale di trasmissione migliore per il WiFi ?

Come sapete tutti la rete WiFi negli ultimi 20 anni ha, in molti casi, definitivamente e progressivamente soppiantato le reti cablate ( ossia quelle col filo!). Questo è accaduto sia in casa che in ufficio. Spesso le prestazioni non sono soddisfacenti ed inizia una inutile corsa all’acquisto di un Router Wifi migliore o di un Access Point migliore per tentare di risolvere i problemi di ricezione del segnale

Invece, a volte, basterebbe scegliere un canale di trasmissione migliore per aumentare decisamente le prestazioni di rete. Precisiamo che un canale ( quasi) vale l’altro… quello che dovete fare è semplicemenet cercare di capire quali canali siano meno utilizzati nelle vostre vicinanze pe sceglierne uno più “libero”.

Prima di iniziare a dissertare sull’utilizzo e la ricerca del miglior canale di trasmissione precisiamo subito un punto :

“La normativa tecnica ETS 300-328 (European Telecommunications Standards Institute) impone di non irradiare con una potenza E.I.R.P. (Effectively Isotropic Radiated Power) superiore ai 100mW (equivalente a 20dBm).”

Perchè preciso questo ? Perchè il 95% dei router e Access POint che troverete in commercio tenteranno di “rimanere nei limiti” ma non certo di essere più bassi. Anzitutto perchè non varierebbe il costo di produzione degli apparati ed in secondo luogo perchè trasmettere ad una potenza più bassa sicuramente genererebbe un effetto pubblicitario controproducente per la stessa azienda produttrice… in totale : quasi tutti gli Access Point , a livello di potenzadi trasmissione, si somigliano.

Gli unici canali da scegliere sono i Canali 1, 6, 11

I maggiori standard WiFi diffusi fino ad’ora (a, b, g, n) trasmettono tra i 2400MHz e i 2500MHz di frequenza. Questo intervallo di 100MHz viene suddiviso in 14 canali da 20MHz ciascuno.

Come potete capire anche dalla foto in realtà  i canali si sovrappongono tra di loro . Ecco perchè gli unici canali che non interferiscano tra di loro sono i canali 1, 6 e 11.

Tutto quanto appena detto vale per gli standard a, b e g. Se utilizzassimo lo standard n, dovremmo scegliere i canali da 20MHz e non quelli da 40MHz che causerebbero molte sovrapposizioni con le reti vicine alla nostra.

Quindi vale la pena scegliere fra i canali 1,6 e 11 e più precisamente , per vedere quale dei tre scegliere faremo uso del nostro Cellulare Android o IOS… resta inteseo che potreste empiricamente provarne uno alla volta e vedere quale va meglio.

Diversamente scaricare WiFi Analizer, installatelo sul vostro smartphone e lanciate l’App… vedrete un’immagine come questa

 

 

Cercate di capire quale canale sia il canale wifi meno affollato e sceglietelo come vostro… ad esempio, dallo spettro che vedete in foto, la scelta da provare subito sarebbe il canale 14 ( ma non è disponibile in tutti gli apparati ) o diversamente il canale 6.

Detto questo non vi resta che provare… come al solito…

>Per dubbi o suggerimenti…ci scriviamo nei commenti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rispondiamo a tuttilascia un commento per ricevere dettagli o inviaci una email per proporre la stesura di nuove guide.