Solid State Drive (SSD) – Separiamo la realtà dalla finzione! – Conviene o non conviene acquistare un SSD ? – Vantaggi e svantaggi dei nuovi dischi ultraveloci SSD

Solid State Drive (SSD) – Separiamo la realtà dalla finzione! – Conviene o non conviene acquistare un SSD ? – Vantaggi e svantaggi dei nuovi dischi ultraveloci SSDssd-realta-finzione-conviene-o-no

Documenti, filmati, foto e musica – tipi di files che hanno scopi ed usi diversi ma certamente una cosa in comune:hanno bisogno di spazio per essere memorizzati. Lo spazio, al solito, lo troviamo sui supporti di memorizzazione come Hard Disk, CD, DVD o supporti USB

Ma il disco rigido ( HD ) fa corsa a se per quato riguarda la necessità di essere presente ed utilizzato in un computer in quanto la sua velocità di utilizzo unita alla grande capacità ne fa una unità di memoria assolutamente irrinunciabile. Ecco perchè ci troviamo a parlare di Hard disk
Da qualche tempo, infatti, sono comparsi sulla scena dell’IT ( information Tecnology ) queste nuove unità di memorizzazione che si propongono di rimpiazare in breve tempo i desueti HDD che alungo hanno accompagnato la storia dell’informatica.

Vediamo quindi quali sono le differenze fra un HDD ( Hard Disk Drive ) ed un SDD ( Solid State Drive ) e se davvero vale la pena cambiarli.

La maggior parte di noi hanno maggiore familiarità con il termine HDD. Un HDD è fondamentalmente un piatto di metallo simile ad un disco con rivestimento magnetico. Un braccio dotato di una testina di lettura / scrittura scrive e legge su questo rivestimento ed accede ai dati presenti sul disco. Un SSD fa essenzialmente la stessa cosa, ma si differenzia da un HDD nel modo in cui memorizza i dati. Cioè, invece che su un disco metallico, i dati vengono scritti in e letti da chip di memoria flash interconnessi. Questi chip di memoria flash sono abbastanza simili a quelli utilizzati in un dispositivo USB ( come una Pen Drive) ma differiscono per il tipo e la velocità della memoria, e sono molto più veloci ed affidabili. Rispetto alla meccanica del disco rotante (HDD) i chip di memoria sono estremamente più leggeri e compatti e quindi danno agli SSD due grandi vantaggi – sono più leggeri e più trasportabili.

 

Gli SSD hanno tutti questi vantaggi,ma allora come mai esistono ancora diversi motivi per preferire un HDD ? In molti seguitano a preferire gli HDD magari spinti da falsi miti… vediamo di fare chiarezza.

Leggenda n°1  – Gli SSD sono costosi. È vero o falso?

La prima tecnologia impiegate negli SSD era la NAND Single Level cellulare (SLC). Con l’introduzione della tecnologia Multi Level Cell (MLC), SSD con capacità maggiore si sono resi disponibili a prezzi più ragionevoli. E comunque se le prestazioni sono davvero più elevate ( e questo non è assolutamente in discussione ) spendere qualcosa in più ” ci può stare”. E gli SSD forniscono tali e tanti vantaggi che “il gioco vale la candela”

Leggenda n°2 – Gli SSD non si consumano. È vero o falso?

Tutto ciò che nasce deve morire! Gli SSD possono vivere per un tempo molto più lungo degli HDD per la semplice ragione che non comportano la lettura /scrittura del disco come avviene in un HDD non c’è quindi la perdita del tenore magneti delle superfici che comporta il degrado di un normale Hard Disk.


Ma dato che tutto ciò che ha un inizio ha anche una fine, l’effetto WA – “write amplification” determina la riduzione della velocità e della capacità di un SSD. Questo è essenzialmente dovuto alla necessità dell’SSD di cancellare i dati prima della scrittura di nuovi. Così credere che gli SSD siano eterni è falso. Ma , allo stesso tempo, hanno una aspettativa di vita molto più elevata di un HDD ( a meno di eventuali algoritmi che ne determinino a priori il numero massimo di ore di lavoro)

Leggenda n°3 – i dati cancellati da un SSD non possono essere recuperati. È vero o falso?

La tecnologia usata negli SSD cancella i dati invece di sovrascriverli. Questo fatto può portare a pensare che i dati, una volta cancellati da un SSD siano andati perduti in modo permanente. Tuttavia ” fatta la legge, trovato l’inganno”. La funzione di TRIM che realmente effettua la cancellazione per gli SSD non funziona in molte situazioni, come per i drive collegati tramite USB o Firewire, o anche in alcuni ambienti RAID etc.

Cominciano a farsi strada alcuni software per il recupero dei dati specifici per SSD che fanno uso di tali scappatoie invisibili per riportare alla luce ( o almeno tentare ) dei dati che si pensava irrimediabilmente cancellati.

Leggenda n°4 – Gli SSD non sono sicuri. È vero o falso?

Chi sostiene questa tesi è certamente male informato. Gli SSD sono più sicuri rispetto alla maggior parte dei dispositivi di storage per il semplice fatto che offrono una crittografia altamente avanzata AES a 256 bit per i dati memorizzati su di essi. La maggior parte degli SSD oggi hanno un chip AES costruito direttamente su di essi per fornire la crittografia automatica e la decrittografia dei dati memorizzati.

Leggenda n°5 – Gli SSD hanno una limitata capacità di archiviazione. È vero o falso?

Effettivamente , appena presentati al mercato, gli SSD rangiungevano a mala pena i 40 Gb con costi decisamente elevati. Con il progresso della tecnologia e l’introduzione della tecnologia NAND MLC, sono arrivati SSD che anche per 512 Gb o addirittura un Tb hanno prezzi abbordabili per chi ne abbia la necessità.

Leggenda n°6 – Gli SSD non sono resistenti. È vero o falso?

Gli SSD sono, in realtà,decisamente più robusti rispetto agli HDD. Il motivo principale è che, a differenza degli HDD, gli SSD non hanno parti in movimento. Per questo,  tendono ad essere più sicuri e meno sensibili alla perdita di dati quando si tratta di sopportare urti e vibrazioni. Questo è un fattore importantissimo che contribuisce alla popolarità degli SSD nel mondo mobile e dei tablet. L’ulteriore  valore aggiunto di essere leggeri e compatti contribuisce a questa popolarità.

Riassumendo

HDD potrebbe essere la scelta preferita quando si tratta di prezzo, disponibilità e capacità. Tuttavia, se le vostre priorità sono la velocità, robustezza, il basso rumore, la compattezza e la sicurezza, scegliete SSD,vi troverete meglio. Senza contare il fatto che qualsiasi “catorcio” con anche più di un lustro, dotato di un SSD acquista davvero nuova vita!

Per dubbi o suggerimenti…ci scriviamo nei commenti!!!

Ho scritto qualcosa che non hai capito ? Hai un'altra idea ? Scrivi 2 righe...ci vuole un attimo!